Bando ISI INAIL

LA MISURA AMIANTO

L'Inail finanzia in conto capitale le spese che sosterrà per progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. I destinatari degli incentivi, pari al 65% dell’investimento fino a un massimo di 130.000 euro e minimo di 5.000 euro, sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

 

TIPOLOGIE DI INTERVENTO

Sono finanziabili le seguenti misure:
a) Rimozione di intonaci in amianto applicati a cazzuola o coibentazioni contenenti amianto applicate a spruzzo da componenti edilizie
b) Rimozione di MCA da mezzi di trasporto
c) Rimozione di MCA da impianti e attrezzature (cordami, coibentazioni, isolamenti di condotte di vapore, condotte di fumi ecc.)
d) Rimozione di piastrelle e pavimentazioni in vinile amianto compresi eventuali stucchi e mastici contenenti amianto
e) Rimozione di coperture in MCA
f) Rimozione di cassoni, canne fumarie, comignoli, pareti, condutture o manufatti in genere costituiti da cemento amianto 
 

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono essere direttamente necessarie all’intervento, nonché quelle accessorie o strumentali funzionali alla sua realizzazione e indispensabili per la sua completezza, i progetti devono prevedere una o più delle seguenti soluzioni tecniche:
1) spese di progetto (rimozione e messa copertura)


a) Lavori di Bonifica
b) Rifacimento della copertura
c) Sotto-copertura;

2) spese tecniche e assimilabili

Le imprese potranno presentare un solo progetto riguardante una sola unità produttiva, su tutto il territorio nazionale, riguardante una sola tipologia tra quelle sopra indicate.
 

MODALITA’ E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande devono essere presentate in modalità telematica, secondo le seguenti fasi:
Fase A – Valutazione dell’ammissibilità – già da ora le aziende possono valutare l’ammissibilità e la soglia di accesso alla presentazione della prenotazione; accederanno alla fase B le aziende che avranno raggiunto la soglia minima di ammissibilità pari 120 punti,
Fase B - accesso alla procedura on line e compilazione della domanda: a partire dal 19 aprile 2018 ed inderogabilmente fino alle ore 18.00 del giorno 31 Maggio 2018. Dal giorno 7 Giugno 2018 verrà affidato un codice di invio univoco ;
Fase C - il giorno 7 Giugno 2018 verrà comunicato il giorno per invio codice univoco e click day. Le aziende che supereranno il Click Day, entrando tra le finanziabili, avranno 30 giorni per predisporre tutta la documentazione necessaria al progetto.
Fase D – Le delibere di approvazione ufficiali sono previste per Novembre/Dicembre 2018.
 

TERMINI DI REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

In caso di ammissione a Contributo Pubblico, il progetto dovrà essere realizzato (e rendicontato) entro 12 mesi (365 giorni) decorrenti dalla data di ricezione della comunicazione di esito positivo della verifica.
A circa 100 giorni dal ricevimento della rendicontazione avviene il bonifico del contributo pubblico. 


Phorma Mentis è a vostra disposizione per:

• valutare senza impegno se il Vostro progetto di investimento è ammissibile e raggiunge la soglia minima di punteggio per accedere al bando. Ricordiamo che seguiremo solamente progetti per la sicurezza dei lavoratori come da presente News.
• esaminare minuziosamente tutta la Vostra documentazione per accertarsi che sia conforme alle esigenze del bando e suggerirvi eventuali correttivi

• organizzare per voi il click day con la massima efficienza.

Ecomondo

Parte a Rimini la nuova edizione di Ecomondo "il luogo ideale dove connettersi con  gli operatori dell´industria della Green economy e dell´economia circolare". Quartiere fieristico Rimini da martedì 8 a venerdì 11 novembre 2016.

Bonifica da amianto su beni e strutture produttive

Introdotto il credito d'imposta a favore dei soggetti titolari di reddito di impresa che effettuano nell'anno 2016 interventi di bonifica da amianto su beni e strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato. Il Decreto Ministeriale del 17 giugno 2016 n. 176 ha definito le modalità attuative dell'agevolazione. Le risorse stanziate ammontano a complessive Euro 17 milioni. L’agevolazione concedibile, assume la forma di credito di imposta.

Ecco il link della notizia

Confindustria difende Vetrugno e il suo progetto di piattaforma-rifiuti

Confindustria difende Vetrugno e il suo progetto di piattaforma-rifiuti
Non ci sta, il presidente di Confindustria Brindisi, Pinuccio Marinò, a ignorare o sottovalutare il "linciaggio" che sta subendo Giusppe Vetrugno, imprenditore del settore ambientale, che a San Pancrazio con la sua azienda vuole realizzare una piattaforma di trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi

Leggi tutto l'articolo...



vetrugno logo bianco

Vetrugno Ambiente S.r.l.

Via M. Pacuvio, 23 | 72100 Brindisi
P.IVA 02114860741

Gruppo Vetrugno Ambiente

Credits

Contattaci

Phone: +39 0831.664001
Email: info@vetrugnoambiente.it

VETRUGNO ENVIRONMENT